OLIO E CARCIOFI, MATRIMONIO SPONTANEO

Ashampoo_Snap_lunedì 16 marzo 2020_12h25m41s_001_

OLIO E CARCIOFI, MATRIMONIO SPONTANEO

Lo sapete che molti degli oli italiani in commercio hanno spesso un sentore vegetale che rimanda al carciofo? E tale percezione la si avverte sia al naso, sia al gusto. Non è in alcun modo frutto della fantasia dell’assaggiatore, ma si tratta di una nota sensoriale riconducibile alla presenza, nell’olio, di alcuni composti volatili specifici, gli aldeidi. Nel caso del sentore di carciofo, a conferire tale
percezione è la molecola denominata trans-3-esenale. Questa è responsabile anche delle note erbacee e floreali. Ecco allora una bella associazione che si può declinare in cucina, utilizzando l’olio dai netti sentori di carciofo con preparazioni che a loro volta hanno alla base proprio questo ortaggio.

art ristoranti ott 19 pag 1

Agrolio
Radici di Puglia
Evo Opera Intenso

Alla vista spicca il colore giallo dorato dai netti riflessi verdi e la limpidezza. Al naso i profumi fruttati freschi, erbacei, puliti, con le connotazioni erbacee e i sentori di carciofo. Al palato una buona fluidità e sapidità, l’equilibrio delle note amare e piccanti ben dosate, il gusto vegetale di carciofo. Chiude con note di mandola verde e una lieve punta piccante. Da provare con insalata di
coniglio, carciofi e olive nere;  oppure con insalata di carciofi Violetto di Provenza.

Luigi Caricato

#OLIOOFFCINA #OPERAINTENSO #MONOCULTIVAR #CORATINA #OLIO EVO #OLIOBIO #ristorantiweb #danielcanzian

#olioextraverginedioliva #oliobiologico #andria #famigliagresti #agrolio #radicidipuglia #ulivi #frantoio #olive #olives